Condizioni di viaggio

Condizioni di viaggio

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI - ed.04/19

La combinazione di due o più servizi turistici è definita un “pacchetto turistico” e pertanto beneficia di tutti i diritti dell´UE che si applicano ai pacchetti rispetto ai singoli servizi. L’organizzatore del viaggio (che si tratti direttamente del nostro tour operator “Viaggidinozze.net/Gruppo Italiano viaggi sas o di altro operatore partner, come sempre ben specificato a contratto), del quale ricevete i necessari riferimenti e recapiti, sarà quindi pienamente responsabile della corretta esecuzione del pacchetto nel suo insieme.
Il venditore del pacchetto è invece sempre la nostra agenzia, i cui riferimenti e recapiti sono indicati nel contratto, nel sito e confermati anche con la consegna del presente modulo. Come previsto dalla legge, l’organizzatore e il venditore dispongono per legge sia di una assicurazione di responsabilità civile sia di una protezione assicurativa in caso di eventuale insolvenza, per rimborsare i vostri pagamenti e, se il trasporto è incluso nel pacchetto, garantire il vostro rimpatrio.
Di seguito, per la correttezza e trasparenza che ci contraddistingue, con piacere vi elenchiamo i diritti fondamentali ai sensi della direttiva (UE) 2015/2302.
1) I viaggiatori riceveranno tutte le informazioni essenziali sul pacchetto prima della conclusione del contratto di
pacchetto turistico così come definito dalla normativa in base alle caratteristiche, specificando necessità e richieste;
2) Vi è sempre almeno un professionista responsabile della corretta esecuzione di tutti i servizi turistici inclusi nel contratto; il nostro direttore tecnico di agenzia viaggio iscritto all’Albo della regione Lombardia è Luca Mantegazza.
3) Ai viaggiatori viene comunicato un numero telefonico di emergenza o i dati di un punto di contatto attraverso cui raggiungere l´organizzatore o l´agente di viaggio;
4) I viaggiatori possono trasferire il pacchetto a un´altra persona, previo ragionevole preavviso ed eventualmente dietro costi aggiuntivi;
5) Il prezzo del pacchetto può essere aumentato solo se aumentano i costi specifici (per esempio, i prezzi del carburante aereo) e se espressamente previsto nel contratto, e comunque non oltre 20 giorni dall´inizio del pacchetto. Se l´aumento del prezzo è superiore all´8% del prezzo del pacchetto il viaggiatore può risolvere il contratto. Se l´organizzatore si riserva il diritto di aumentare il prezzo, il viaggiatore ha diritto a una riduzione di prezzo se vi è una diminuzione dei costi pertinenti;
6) I viaggiatori possono risolvere il contratto senza corrispondere spese di risoluzione e ottenere il rimborso integrale
dei pagamenti se uno qualsiasi degli elementi essenziali del pacchetto, diverso dal prezzo, è cambiato in modo
sostanziale. Se, prima dell´inizio del pacchetto, il professionista responsabile del pacchetto annulla lo stesso, i
viaggiatori hanno la facoltà di ottenere il rimborso e, se del caso, un indennizzo;
7) I viaggiatori possono, in circostanze eccezionali, risolvere il contratto senza corrispondere spese di risoluzione
prima dell´inizio del pacchetto, ad esempio se sussistono seri problemi di sicurezza nel luogo di destinazione che possono pregiudicare il pacchetto. Inoltre, i viaggiatori, possono comunque e in qualunque momento, prima dell´inizio del pacchetto, risolvere il contratto dietro pagamento di adeguate e giustificabili spese di risoluzione;
8) Se, dopo l´inizio del pacchetto, elementi sostanziali dello stesso non possono essere forniti secondo quanto pattuito, dovranno essere offerte al viaggiatore idonee soluzioni alternative, senza supplemento di prezzo. I viaggiatori possono risolvere il contratto, senza corrispondere spese di risoluzione, qualora i servizi non siano eseguiti secondo quanto pattuito e questo incida in misura significativa sull´esecuzione del pacchetto e l´organizzatore non abbia posto rimedio al problema;
9) I viaggiatori hanno altresì diritto a una riduzione di prezzo e/o al risarcimento per danni in caso di mancata o non conforme esecuzione dei servizi turistici;
10) L´organizzatore è tenuto a prestare assistenza qualora il viaggiatore si trovi in difficoltà;
11) Se l´organizzatore o, in alcuni Stati membri, il venditore diventa insolvente, i pagamenti saranno rimborsati. Se l´organizzatore o, se del caso, il venditore diventa insolvente dopo l´inizio del pacchetto e se nello stesso è incluso il trasporto, il rimpatrio dei viaggiatori è garantito. L’organizzatore ha sottoscritto una protezione in caso d´insolvenza con un fondo di garanzia o una compagnia di assicurazioni i cui estremi vi vengono comunicati e possono anche essere specificati sul sito e/o contenuti nei documenti di viaggio e comunque sono sempre disponibili presso i nostri uffici. I viaggiatori possono contattare tale entità o, se del caso, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Direzione generale del Turismo, Autorità competente Italiana ai sensi dell’art. 48, comma 2 del Codice Turismo qualora i servizi siano negati causa insolvenza dell’organizzatore o del venditore;
12) ll viaggiatore è informato che ha facoltà di sottoscrivere, nei tempi stabiliti dall’ente erogante, coperture assicurative
che coprano le penali da recesso da parte del viaggiatore o le spese di assistenza e rientro, in caso di infortunio, malattia o decesso. Le coperture possono anche essere indicate dall’organizzatore come obbligatorie per le proprie offerte di pacchetti. Per maggiori informazioni sui diritti fondamentali del viaggiatore acquirente di pacchetti di viaggio consultare il sito www.travelsoftware.it alla sezione “Download”. Ai sensi della direttiva (UE) 2015/2302 recepita in Italia con il D.Lgs 21.5.2018, n.62, che ha modificato gli artt. 32-50 del D.Lgs 79/2011 (Codice del Turismo).

SCHEDA TECNICA (0419)  - Parte Integrante delle Condizioni di vendita di Pacchetti Turistici

• I nostri programmi sono basati su orari, cambi, tasse aeroportuali e tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore alla data dell’emissione del preventivo; pertanto, al momento della conclusione del contratto in data successiva, il prezzo potrebbe variare di conseguenza in base alle nuove tariffe trovate al momento della prenotazione.
• Organizzazione tecnica: ViaggidiNozze.net by Gruppo Italiano Viaggi sas – Corso San Gottardo, 37 - 20136 Milano - Autorizzazione Regione Lombardia n° 124031.
• Viaggidinozze.net ha stipulato ai sensi dell’art. 99 del Codice del Consumo (D.Lgs. n. 206/2005), una polizza per la Responsabilità Civile Professionale con la compagnia Allianz (n.111122534) nonché una Polizza Travel Protect (per casi di insolvenza) con la compagnia Nobis n.6006000202/U.
Termini di pagamento
Il saldo del prezzo del pacchetto prenotato dovrà essere tassativamente versato almeno 30 giorni prima della partenza, salvo diverso specifico accordo scritto fra le parti (p.e. nel caso di liste nozze concordate).
A questo proposito, si informa che alcuni fornitori (vettori aerei, fornitori di servizi a terra…) pongono quale condizione per la conclusione del contratto di fornitura il pagamento anticipato dei servizi o di parte di essi. A tale scopo, Viaggidinozze.net si riserva quindi di richiederne la corresponsione anche prima dei 30 giorni antecedenti la partenza. In particolare, alcuni vettori aerei pongono quale condizione per la conclusione del contratto di trasporto il pagamento anticipato del costo dell´intero biglietto aereo: anche in tal caso, Viaggidinozze.net si riserva quindi di richiederne la corresponsione anticipata anche prima dei 30 giorni antecedenti la partenza. Si fa presente che ove Viaggidinozze.net anticipi per conto del cliente tali importi (a fronte quindi del versamento di un acconto inferiore al costo dei biglietti, per esempio per agevolare gli incassi in lista nozze ed evitare aumenti della tariffa) in caso di cancellazioni o modifiche o annullamenti del viaggio o di parte di esso, tali importi dovranno essere immediatamente corrisposti a ViaggidiNozze.net.
Quota individuale gestione pratica
Viaggidinozze.net richiede la corresponsione dell’importo di una quota di iscrizione (q.i.) oltre al prezzo del pacchetto, quale quota aggiuntiva richiesta al consumatore, al fine di coprire il costo individuale di gestione pratica, costituito appunto dai costi della gestione dinamica della pratica stessa (corrispondenza varia, telefono, fax, invio/spedizione documenti di viaggio, gestione amministrativa, assicurazione medico-bagaglio base, ecc.), in alcuni casi la q.i. può includere anche l´assicurazione annullamento (solo se esplicitamente indicata nella dicitura a contratto).
Sostituzione
Qualsiasi variazione richiesta dal consumatore successivamente alla conferma da parte del tour operator di tutti i servizi facenti parte del pacchetto, comporta l´addebito al consumatore di una quota aggiuntiva denominata "Spese variazioni pratica" corrispondente a Euro 50,00 totali, per variazione. In caso venga richiesta la modifica del nominativo del cliente rinunciatario con quello di un eventuale sostituto, si segnala che la stessa può non essere accettata da un terzo fornitore di servizi (es.compagnia aerea) o in relazione ad alcune tipologie di prenotazioni, quindi l’organizzazione non sarà pertanto responsabile dell’eventuale mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori di servizi. Tale mancata accettazione sarà tempestivamente comunicata dall’organizzazione alle parti interessate, e qualora la stessa comporti conseguentemente il recesso del contratto da parte del consumatore, saranno applicate le condizioni di recesso indicate al punto “penalità di annullamento per viaggi individuali”.
Modifiche di programma di viaggio richieste dal consumatore prima della partenza
Le modifiche a prenotazioni già accettate, obbligano il tour operator soltanto se e nei limiti in cui possono essere soddisfatte. In ogni caso la richiesta di modifiche può comportare l’addebito al consumatore delle maggiori spese sostenute ed il risarcimento da parte sua delle eventuali penali che verranno applicate dai fornitori di servizi oggetto della modifica, incluse le spese di variazione.
Tariffe aeree:
La garanzia della tariffa aerea è assicurata solo ed esclusivamente all’atto dell’emissione della biglietteria. L’autorizzazione per l’emissione della stessa dovrà pervenire per iscritto, ed eventuali aumenti che dovessero dunque verificarsi comporteranno quindi automaticamente un adeguamento dell’importo a preventivo.
Bagaglio a mano
ogni compagnia aerea ha proprie autonome regole sulla gestione del bagaglio (in stiva e a mano), diverse in relazione sia alla singola compagnia aerea sia alla tipologia di prenotazione e tariffa applicata. In particolare dal 2018, le prenotazioni in Basic Economy (le tariffe più economiche, quindi) di alcune Compagnie aeree - come, a puro titolo di esempio, American Airlines, British o United - spesso non consentono più né la preassegnazione del posto né includono il bagaglio in stiva o a mano. In tali casi è spesso consentito solo un articolo personale, essendo necessario per tutti gli altri bagagli l’imbarco a pagamento al momento del checkin (costi su richiesta). Nel caso in cui il passeggero avesse la necessità di avere una tariffa classica, quindi con minori restrizioni in merito ai bagagli e/o alla preassegnazione, tale quotazione dovrà essere specificatamente richiesta al momento del preventivo. Fermo restando quanto già riportato su documenti di viaggio, condizioni generali di contratto ed estratto conto, il Cliente è invitato a consultare il sito della Compagnia aerea di riferimento con il codice di prenotazione del proprio biglietto per reperire tutte le informazioni utili in relazione al trasporto del proprio bagaglio.
Camere Doppie:
Le camere doppie sono generalmente formate da due letti ad una piazza e mezza (queen size bed, soprattutto negli Stati Uniti) o da un classico letto matrimoniale grande (king size bed, in stile europeo). Eventuali richieste particolari quali camere comunicanti, con letto matrimoniale, piani bassi etc. saranno da noi trasmesse ai vari alberghi, ma la riconferma potrà avvenire, previa disponibilità, solo in loco al momento dell´accettazione, quindi mancate assegnazioni in tal senso non saranno imputabili al tour operator. Camere Triple o Quadruple: segnaliamo che le camere a tre o quattro letti non esistono negli Stati Uniti: la sistemazione è pertanto prevista di norma in due letti queen size.
Resort Fee:
Si prega notare che in determinate località (soprattutto in area caraibica o statunitense) diversi alberghi a fronte di servizi accessori, applicano ulteriori tasse denominate “Resort fee”, che verranno addebitate direttamente in loco ai clienti in quando non sono né includibili nelle nostre prenotazioni né di conseguenza da noi prepagabili.
Richiesta impegnativa
tutte le strutture si intendono su "richiesta impegnativa" al momento della prenotazione, ovvero dopo la conferma dei clienti Viaggidinozze.net con la firma del contratto di viaggio e il versamento del primo acconto richiesto, trasmetterà prontamente la richiesta di prenotazione ai propri hotel/fornitori locali, prenotazioni che si intendono quindi riconfermate solo al momento di conferma scritta dei fornitori in fase successiva alla prenotazione del cliente.
Overbooking
Trattasi di prenotazioni ricevute dall´hotel per numero camere superiori alla disponibilità; tale evento può verificarsi per svariate ragioni che esulano dal controllo dell´operatore., dato che l’ overbooking è ammesso dai contratti standard alberghieri; al verificarsi di tale evento l´hotel e l’operatore hanno l´obbligo di “riproteggere” i clienti in hotel e sistemazioni di pari categoria. L’overbooking può essere operato dall’hotel senza preavviso e quindi anche la mancanza di tale preventiva informazione non può in nessun caso costituire oggetto di contestazione, né nei confronti del fornitore di servizio, né nei confronti dell’operatore.
Penalità di annullamento per viaggi individuali
Al consumatore che receda dal contratto prima della partenza, fatta eccezione per i casi previsti per legge, e indipendentemente dal pagamento dell´acconto, saranno addebitati a titolo di penale:
- La quota individuale di gestione pratica;
- Il premio della copertura assicurativa se prevista;
- Le seguenti percentuali sulla quota del viaggio:
- dalla conferma fino a 30 giorni prima della partenza:
25% della quota di partecipazione
- da 29 a 20 giorni prima della partenza:
50% della quota di partecipazione
- da 19 a 10 giorni prima della partenza:
75% della quota di partecipazione
- da 9 a 3 giorni prima della partenza:
95% della quota di partecipazione
- oltre tale termine:
100% della quota di partecipazione
Le seguenti penalità si sommeranno sia alle eventuali penalità relative alla biglietteria aerea (tariffe speciali, instant purchase, low cost e voli di linea con emissione immediata e/o non rimborsabili, ecc) applicate dal vettore aereo in base al proprio regolamento, sia a quelle di alcuni servizi (p.e. escursioni particolari non rimborsabili, cerimonie di nozze locali, ecc) le cui penali potranno quindi differire in maniera sostanziale da quelle sopra riportate. Anche alcune strutture solitamente di livello più elevato (a puro titolo di esempio Fregate island alle Seychelles) applicano penali diverse rispetto a quelle sopra riportate (anche 100% dell’importo fin dalla prenotazione), si prega quindi di informarsi di tali situazioni al momento della prenotazione nel caso si ritenga di non volersi dotare di una polizza assicurativa a copertura delle penali. Si consiglia quindi molto fortemente la stipula di una polizza assicurativa che copra tali eventualità e che garantisca il rimborso delle penali in caso di annullamento. Per informazioni è richiesto di rivolgersi in agenzia o si veda il nostro form riepilogativo sulle assicurazioni (condizioni soggette a modifiche da parte delle compagnie, fare quindi sempre riferimento alle condizioni rilasciate alla stipula della polizza): POLIZZE ASSICURATIVE

Si precisa che:
- Il riferimento è sempre ai giorni lavorativi (sabato e domenica sempre esclusi);
- Per gruppi precostituiti le penali di cancellazione saranno pattuite in fase di preventivo e/o al momento della conferma del viaggio.
- Nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.
- Le medesime somme dovranno essere corrisposte da chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o irregolarità dei previsti documenti di espatrio personali (carta d´identità, passaporto, eventuali visti richiesti dal paese di destinazione, ecc). Ricordiamo che la quasi totalità dei Paesi richiede per l’ingresso la validità residua del passaporto di almeno 6 mesi (deve quindi scadere almeno dopo 180 giorni dal rientro dal viaggio).
Variazioni di prezzo
Il prezzo del pacchetto turistico è determinato all’atto della conferma della pratica: l´operatore non applicherà alcun adeguamento valutario sulle pratiche individuali già confermate solo ove tale indicazione sia espressamente indicata a contratto. Fanno eccezione i gruppi per i quali la politica valutaria può essere concordata di volta in volta con il nostro reparto dedicato, a seguito di accordi specifici tra le parti. Le variazioni dei costi di trasporto e dei costi del carburante, nonché dei diritti e delle tasse quali quelle di atterraggio, di sbarco o imbarco nei porti e negli aeroporti, potranno subire modifiche ai sensi e nel rispetto del Codice del Consumo (art. 90). Quanto al costo del carburante, per i voli di linea, invece, potrà essere applicato un adeguamento pari a quello richiesto dalla Compagnie Aeree. Le variazioni e gli adeguamenti del prezzo di listino calcolati per i preventivi verranno comunicati tempestivamente ai Clienti.
Escursioni e Servizi Facoltativi acquistati in loco
Le escursioni, i servizi e le prestazioni acquistate dal consumatore in loco e non ricomprese nel prezzo del pacchetto turistico sono estranee all’oggetto del relativo contratto stipulato da tour operator nella veste di organizzatore. Pertanto si intende e si conferma che nessuna responsabilità potrà essere ascritta all’operatore né a titolo di organizzatore né di intermediatore di servizi.
Viaggiare Sicuri
Le informazioni ufficiali di carattere generale sui Paesi esteri – ivi comprese quelle relative alla situazione di sicurezza anche sanitaria ed ai documenti richiesti per l’accesso ai cittadini italiani – sono fornite dal Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it o la Centrale Operativa Telefonica al numero 06/491115 e sono pertanto pubblicamente consultabili. Poiché si tratta di dati suscettibili di modifiche e continui aggiornamenti, il consumatore provvederà – consultando tali fonti – a verificarne la formulazione ufficialmente espressa prima di procedere all’acquisto del pacchetto di viaggio.
Privacy
Si veda l’informativa GDPR presente nel nostro sito o direttamente presso i nostri uffici dove potrà esserne ritirata copia.


Informativa ai sensi della Legge. Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della L. 269/98. La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero. Il rispetto per i bambini non conosce frontiere

agenzia viaggi sicura viaggidinozze network milano